Zuppa tiramisù alla zucca della Tzia Sandra

Zuppa Tiramisù alla Zucca

Ingredienti: 400 gr zucca come polpa senza buccia, 1 patata 150 gr, 2 cipolle 200 gr, 1 carota 150 gr, 2 gambi di sedano 150 gr o gambi di sedano rapa, 20 gr “sgrulle” (semi di zucca tostati), noce moscata, zenzero, sale, pepe.

Far bollire per circa mezz’ora un brodo vegetale con cipolla, carota e sedano.

Nel frattempo fate insaporire un trito di cipolla, carota, sedano con alcuni cucchiai di olio (se gradite il piccante grattugate lo zenzero e fatelo appassire insieme agli odori, altrimenti lo lasciate intero e lo bollite solo per pochi minuti e poi lo eliminate).

Aggiungete la polpa della zucca e una patata pelata a cubetti, un pizzico di noce moscata grattugiata e lasciate sobbollire per una mezz’oretta (aggingere eventualmente acqua se è necessario).

Versare quindi il brodo, dosare sale e pepe (volendo un pò di succo di limone) e mescolare. Coprire con il coperchio, abbassare la fiamma e lasciare a cuocere per un’altra mezz’ora.

Servite con cubetti di pane abbrustolito e una spolveratina di “sgrulle” (semi di zucca tostati)

url

Minestra di sostegno per l’inverno, corroborante e vitaminica!

Tzia Sandra

Advertisements

Rubrica Tzia Sandra: Zuppa di farro

LA RUBRICA DELLA TZIA

La Tzia è la zia Sandrù che da sempre accompagna i suoi nipoti in campagna per mostrar loro le sue ricchezze, dai tempi della comunità de’ “le Crete” di Castello di Serravalle nel lontano 1980, quando le prime comunità erano viste come bestie rare, al podere dei “Piantè” in quel di S. Prospero di Savigno, quando, munita di grossa pennellessa, per sperimentare l’agricoltura biodinamica ero costretta a dare i trattamenti nei campi, di nascosto all’imbrunire, pena esser bruciata come strega dai vicini montanari…, fino all’approdo nel Porto interiore di Costalunga, alla Comunità Aurora di Savignano sul Panaro dove ancora risiedo da oltre 25 anni, al fianco del mio amato maestro Aghni, che qui nella foto mi aiutava a far pagnotte….

Tzia Sandrù Continue reading